Guida all'allenamento, diete e tecnica. Ciclismo, corsa, mtb ecc...

home page ciclopiemonte
Home Page
guida allenamento
Guida Allenamento
Alimentazione dello sportivo
Alimentazione
Medicina Sportiva
Medicina Sportiva
tecnica bici
Tecnica Ciclismo
Bici
Scrivici
 
Calcolatori :
misure telaio
Misura Bicicletta
misure telaio
Indice massa corporea (IMC)
metabolismo basale
Metabolismo basale (BMR)
Conteggio calorie
Conta Calorie

Home Page Medicina sportiva Stare in forma

Ciclismo e visite mediche

Alcune accortezze per prevenire problemi cardiovascolari

ciclismo e visite mediche

Il ciclismo è uno degli sport più duri, e non solo per dover combattere col traffico della città o con la scomoda sella, bensì perché è una delle attività che mantengono lo sforzo fisico molto vicino ai suoi limiti.

Il lavoro dell'apparato cardiorespiratorio è intenso ed è per quel motivo che, se non si pratica con la dovuta progressione e prudenza, l'allenamento a ritmi esasperati e senza controlli può esporvi a rischi anche importanti.

Cardiofrequenzimetro e gradualità
Benché non si pretenda di competere in alcuna corsa, non lesinate periodicamente una visita medica ed accompagnate gli allenamenti con un cardiofrequenzimetro per prevenire possibili eccessi poiché questo strumento vi aiuterà a realizzare sforzi progressivi senza esagerare.

Ogni atleta è differente e differiscono gli obiettivi da raggiungere. Migliorare la salute, uscire con gli amici o competere sono solo alcuni degli usi che possono essere dati alla bicicletta.
Se l'esercizio risulta piacevole e necessario, sicuramente gli obiettivi cambieranno e saranno ogni giorno più alti ed esigenti. Per questo motivo, se si vuole progredire e aumentare le prestazioni, lo si deve fare progressivamente.

A poco a poco si deve migliorare la qualità dell'allenamento, poiché non basta fare migliaia di chilometri per raggiungere una qualità fisica più alta. Aumentare il chilometraggio e la frequenza dell'allenamento deve lasciare posto al riposo fisico per non incorrere nel superallenamento.

Consiglio chiave per una buona progressione dell'allenamento
Prima di incominciare a pedalare e terminato l'esercizio è conveniente scaldarsi almeno tra i 5 e i 15 minuti. Si deve prima aumentare la resistenza, cioè aumentare il tempo in cui si realizza un determinato sforzo. Una volta ottenuto questo miglioramento si cerchi di aumentare la potenza e la forza.