Guida all'allenamento, diete e tecnica. Ciclismo, corsa, mtb ecc...

home page ciclopiemonte
Home Page
guida allenamento
Guida Allenamento
Alimentazione dello sportivo
Alimentazione
Medicina Sportiva
Medicina Sportiva
tecnica bici
Tecnica Ciclismo
Bici
Scrivici
 
Calcolatori :
misure telaio
Misura Bicicletta
misure telaio
Indice massa corporea (IMC)
metabolismo basale
Metabolismo basale (BMR)
Conteggio calorie
Conta Calorie

Home Page Allenamento Allenarsi in casa

Cyclette o bici da camera

L'allenamento in casa

bici-da-camera

Come allenarsi con la bici da camera

Approfondimento Cyclette

Bici da camera

Vendita Bici Camera

Bicicletta da camera Kettler

La cyclette è il più vecchio degli ergometri (nome erudito degli apparecchi di cardio-allenamento) e tuttora la più classica. È particolarmente consigliata alle persone che soffrono di peso eccessivo, poiché la posizione seduta riduce i traumi e le sollecitazioni di tendini e giunture.

La corretta esecuzione: La schiena deve essere diritta, gli addominali leggermente chiusi e le spalle sciolte. Quando il piede è nel punto più basso della pedalata, la gamba è quasi tesa con il ginocchio leggermente piegato.

Gli errori più frequenti: il più classico degli errori è quello di un'altezza sella regolata eccessivamente in basso. Rispettate quanto detto sopra per non incorrere in problemi a schiena e ginocchia. Una posizione 'rammollita', le spalle chiuse davanti, la schiena incurvata. un atteggiamento non molto sportivo che non contribuisce ad una salute dorsale.

I vantaggi della bicicletta da camera (cyclette): è facile, non richiede una grande condizione fisica, si può praticare guardando la tv anche nel salotto di casa..

E' quindi perfetta per tutti coloro che non troveranno mai il tempo di andare in palestra o in piscina. Il rischio maggiore però è che a differenza del nuoto o della corsa, sulla cyclette ci si può 'addormentare' ovvero si rischia di impegnarsi in modo davvero molto ridotto impostando una resistenza eccessivamente blanda sui pedali e deconcentrandosi davanti ad un telefilm. Insomma, guardate pure la tv ma tenendo ben presente che quella è l'attività secondaria, la primaria è l'attività fisica.e non viceversa.

Se vi accorgete di non aver seguito l'ultima battuta del telefilm è un ottimo segno, se viceversa vi accorgete di girare le gambe a vuoto.allora spegnete la tv e indossate le cuffie di un walkman!