Guida all'allenamento, diete e tecnica. Ciclismo, corsa, mtb ecc...

home page ciclopiemonte
Home Page
guida allenamento
Guida Allenamento
Alimentazione dello sportivo
Alimentazione
Medicina Sportiva
Medicina Sportiva
tecnica bici
Tecnica Ciclismo
Bici
Scrivici
 
Calcolatori :
misure telaio
Misura Bicicletta
misure telaio
Indice massa corporea (IMC)
metabolismo basale
Metabolismo basale (BMR)
Conteggio calorie
Conta Calorie

Home Page Medicina sportiva La pressione

Ipertensione : destino o conseguenza ?

Pressione alta, ci si nasce o ci si diventa?

pressione-ereditaria

Vi sentite tranquilli rigardo la vostra pressione? Ma siete realmente sicuri di essere al riparo da questa problematica?

Ciascuno, con norme di vita semplici e piccole precauzioni, può mantenere la propria pressione sotto controllo. Solo in Italia si ritiene che siano più di 14 milioni il numero d'ipertesi, di cui 7 milioni sono sotto trattamento medico.

Solo il 73% conosce il suo problema. Nella maggioranza dei casi, le cause dell'ipertensione restano sconosciute. In compenso, alcuni fattori possono favorire la sua comparsa: l'età, l'eredità, il tabagismo, una cattiva alimentazione.

L'ipertensione arteriosa permanente è definita quando la pressione arteriosa è superiore ai 140 millimetri di mercurio o mmHg (sistole) per la pressione massima o superiore a 90mmHg (diastole) per la pressione minima. Questa malattia silenziosa, che non si vede e non si considera, è una delle principali cause d'attacco cerebrale, d'infarto, d'insufficienza cardiaca o anche d'insufficienza renale!

Non meno di 20.000 decessi potrebbero essere evitati e numerosi infarti del miocardio e di problemi vascolari cerebrali. Oltre ai fattori non modificabili che sono l'età, il sesso, l'etnia o anche i precedenti familiari, molti comportamenti a rischio d'ipertensione possono tuttavia essere corretti: adottare un'alimentazione meno ricca in sale e grassi, effettuare un'attività fisica più regolare, smettere di fumare.

Alcune cifre. riguardo gli ipertesi di 35-44 anni, uno su due è obeso; - Più di un iperteso su tre presenta un'obesità addominale; - il 22% dei trattati ipertesi di 45-54 anni dichiara di gradire mangiare salato; - Un iperteso su due presenta precedenti familiari.

Monitorare la propria pressione almeno una volta all'anno costituisce un vero gesto di prevenzione. Oggi, ancora il 42% dei 35-55 anni non conosce la propria pressione arteriosa.

Le norme per prevenire l'ipertensione
Alcune buone pratiche di vita impediranno alla pressione arteriosa di alzarsi eccessivamente col tempo. Raccomandazioni poco costrittive hanno mostrato la loro efficacia sul ribasso della pressione arteriosa.

Una perdita di peso da 3 a 4 kg su 18 mesi fa abbassare la pressione arteriosa sistolica di 6 mmHg in media e riduce di circa il 46% il rischio di diventare ipertesi; Svolgere un'attività fisica regolare (20 minuti per 3 volte alla settimana) riduce in media di 4mmHg la pressione arteriosa sistolica; Diminuire il consumo d'alcool a livelli ragionevoli - 2 bicchieri di vino al giorno al massimo - riducono la pressione arteriosa sistolica di 4mmHg in media.

Non resta che cominciare.a trattarsi meglio!!


Categorie : Pressione