Guida all'allenamento, diete e tecnica. Ciclismo, corsa, mtb ecc...

home page ciclopiemonte
Home Page
guida allenamento
Guida Allenamento
Alimentazione dello sportivo
Alimentazione
Medicina Sportiva
Medicina Sportiva
tecnica bici
Tecnica Ciclismo
Bici
Scrivici
 
Calcolatori :
misure telaio
Misura Bicicletta
misure telaio
Indice massa corporea (IMC)
metabolismo basale
Metabolismo basale (BMR)
Conteggio calorie
Conta Calorie

Home Page Medicina sportiva Schiena

Lo sport a favore o contro la sciatica

Dolori alla schiena e sport

sciatica

I dolori sciatici sono dovuti all'irritazione o alla compressione di una o più radici del nervo sciatico, generalmente con compressioni vertebrali. Questi fenomeni si accompagnano a volte ad ernie del disco intervertebrale, che fanno della sciatica un problema medico, o chirurgico.

La stabilità della colonna vertebrale è una somma di meccanismi complessi (ossei, muscolari, tendinei, nervosi) dove giocano forze a volte antagonistiche. Uno sforzo fisico a livello lombare mobiliterà attivamente muscoli così distanti come gli addominali ed i paravertebrali.

L'antagonismo di questi segmenti, le distorsioni violente in occasione di alcuni gesti sportivi generano degli spostamenti vertebrali, a volte brutali, e dei dolori sciatici.

Lo sport, quindi, è causa o mezzo preventivo? Alcuni sport espongono particolarmente agli incidenti vertebrali: in particolare gli sport asimmetrici quali il tennis, il golf, lo squash, il badminton sono possibili cause di dolori alla sciatica;

Tutti gli sport che esigono movimenti e cambiamenti di piede bruschi, come il rugby o il calcio, sono da praticare con prudenza, soprattutto ad una certa età! Gli sport che comprimono la colonna, come l'equitazione, presentano un rischio certo. In sostanza, qualsiasi movimento sufficientemente brusco ed poco naturale è suscettibile di causare uno spostamento vertebrale. Provare a limitare i rischi .

Una buona muscolazione è preventiva a lungo termine. Interessa gli addominali e dorsali ma anche le coscie (quadricipite). Mira anche a correggere la lordosi lombare (curvatura della colonna vertebrale che si ha sopra le natiche), i cui eccessi destabilizzano la dinamica vertebrale.

Il riscaldamento muscolare è un preliminare fondamentale ad ogni attività sportiva. Riguarda tutti i segmenti corporali, con un'attivazione muscolare progressiva, delle distensioni e dello stretching. L'uso di un tutore stabilizzatore lombare è auspicabile per gli sportivi che ne soffrono particolarmente.

Ne esistono molto di pratici (gonfiabili ed adattabili), che prevengono i movimenti eccessivi della colonna lombare. Quando si verificano questi piccoli fastidi, spesso passeggeri, il riposo dall'attività sportiva per alcuni giorni è raccomandata.